Degustazioni dei vini

Gvymarani. Georgia e biodinamica con Yulia Zhdanova.

Gvymarani. Georgia e biodinamica raccontati da Yulia Zhdanova. Espandiamo i nostri confini e andiamo a conoscere una terra lontana. Una terra millenaria. La storia sembra assegnare a questi luoghi la nascita del vino. Le leggende locali narrano che quando Dio stava distribuendo i territori ai popoli del mondo i georgiani arrivarono  per ultimi. Giustificarono il loro ritardo affermando che stavano festeggiando e brindando alla salute del signore. Dio decise di premiarli affidando loro la terra che aveva tenuto per se. Nasce quindi la Georgia, terra del signore, in virtù di brindisi e bevute. Terra del vino. Continua a leggere.

Cricova. Alla scoperta di Codru e dei suoi Metodo Classico.

Cricova è un dalle più importanti aziende vitivinicole Moldave con alle spalle una storia singolare. Oggi potremmo definirla la cantina dei record con i suoi 120 km di gallerie sotterranee. Gallerie che ospitano vini provenienti da tutto il mondo.

Al suo interno oltre le innumerevoli botti, sostano milioni  di bottiglie. A 80 metri circa sotto la superficie si trova una vera e propria città, percorribile in automobile, dove poter ammirare i diversi settori della maestosa cantina. Continua a leggere

Progetto Acroneo di Francesco Bafaro, l’archeologo del vino.

AcroneoSe sieste degli appassionati di vino cui piacerebbe rivivere la viticoltura nell’antica Enotria e non avete a disposizione una DeLorean DMC-12 con flusso canalizzatore e 1,21 gigawatt, non disperate. E’ possibile fare un tuffo nel passato grazie a Francesco Gabriele Bafaro, l’archeologo del vino. E’ suo il progetto avviato ad Acri, in provincia di Cosenza, con il quale cerca di riprodurre le stesse metodologie di vinificazione del Bruzio. Acroneo è un progetto di Archeo-Vino nato dagli studi e dalla passione di Francesco Bafaro recuperando le fonti letterarie, iconografiche e archeologiche. Continua a leggere.

Angelo Negro, Roero e non solo

Angelo Negro
Angelo Negro

Angelo Negro, Roero e non solo. Non capita spesso di affrontare il nebbiolo attraverso un viaggio itinerante tra Roero, Barolo e Barbaresco. Non è facile affrontare questi territori in un colpo solo. L’occasione ghiotta capita quanto incontriamo sul nostro cammino Giuseppe Negro. Uno degli attuali proprietari dell’azienda Angelo Negro ci ha fornito la chiave per entrare nel suo mondo vitivinicolo, raccontando storie e aneddoti, fatiche e progetti, gioie e speranze. Continua a leggere

Cantina Terramante. Yes I can.

vigneto terramante
vigneto terramante

Cantina Terramante è una realtà vitivinicola. E non solo. Un’oasi di pace. Più propriamente un luogo dove nuovo e vecchio continente si incontrano in territorio etrusco ai piedi di una curvatura del Tevere.

Nell’antico borgo di Montemolino prende vita questa azienda famigliare di appena 2,5 ettari di superficie vitata. I proprietari sono Claudia Rizza e Everet Thomas. Lei originaria di Marsala, lui addirittura da San Francisco. Continua e leggere.

Capodanno di vino. Le nostre 5 etichette.

Velenosi, Tramin, Costaripa, Amastuola, D&D Maison Agricole sulla nostra tavola il 31 dicembre.

Capodanno di vino
Capodanno di vino

Capodanno di vino. Le nostre 5 etichette. Quest’anno niente veglione di capodanno passato in qualche claustrofobico esclusivo locale metropolitano, ne in qualche sperduto locale tra le campagne italiane. Posso scappare in ogni luogo o pagare qualsiasi cifra ma non potrò fuggire dal sovraffollamento, servizi fast and furious e ondate di istericità collettiva. Ho fatto due conti e scoperto che alle stesse cifre posso dedicarmi un cenone luculliano. Continua a leggere.

Borgo Stajnbech, armonia di vino nella Lison Pramaggiore

UNA TERRA DI MEZZO, DUE CULTURE, TANTE PROPOSTE.

Borgo Stajnbech

Borgo Stajnbech, armonia di vino nella Lison Pramaggiore. La Lison Pramaggiore è quella terra di mezzo capace di fondere l’anima friulana con quella veneta. Un lembo di terra dove le due culture, patrie di grandi vini del nord, si incontrano e danno vita ad una proposta vitivinicola assai interessante.

Tra i fiumi Tagliamento e Livenza siamo andati alla scoperta di una cantina che ben si presta a rappresentare lo spirito enologico di questa DOC.

Borgo Stajnbech   è una realtà piccola ma consolidata che ha trovato vita nel “Ruscello delle pietre”, oggi conosciuto come Belfiore, ovvero piccola frazione alle porte di Pramaggiore. Continua a leggere.

Trebbiano Verde in anfora. Un rilancio targato cantina Imperatori e studio Novagri.

UN NUOVO PROGETTO A FRASCATI PER ACCRESCERE IL TREBBIANO VERDE

Trebbiano verde in anfora
Trebbiano verde in anfora

Trebbiano Verde in anfora. Un rilancio targato cantina Imperatori e studio Novagri. Sono passati più di tre secoli da quando il trebbiano verde è entrato a fa parte dei vini dei castelli romani,qui ha trovato il suo habitat naturale. Un vitigno molto simile al verdicchio coltivato a Jesi e Matelica tanto da portare l’Arsial nel gennaio scorso a considerare Trebbiano Verde sinonimo di Verdicchio.

Ma al di là di codifiche e decodifiche resta indiscutibile che questa uva abbia una suo decorso storico assai curioso nel Lazio. Continua a leggere