Manifestazioni, degustazioni e conferenze

Serego Alighieri. La perfetta fusione tra storia, cultura e vino.

Serego AlighieriSerego Alighieri. Un luogo incantano nel cuore della Valpolicella. Una meta da inserire nel proprio itinerario alla scoperta di queste terre generose di ottimi vini. Magari integrandolo durante la partecipazione al Vinitaly concedendosi una giornata in questi possedimenti Masi. Nel comune di Sant’Ambrogio di Valpolicella, sotto l’occhio imperante di San Giorgio di Valpolicella, nel triangolo d’oro chiuso da San Pietro in Cariano troviamo 650 anni di storia, cultura e vino. Continua a leggere.

Sette buoni motivi per non perdersi Only Wine Festival

Anche quest’anno torna Only Wine Festival per catapultare Città di Castello in una due giorni di vino alla scoperta delle più interessanti giovani cantine del nostro territorio. Quest’anno abbiamo intenzione di viverci l’evento muovendoci tra stand e degustazioni guidate per scoprire nei minimi particolare una manifestazione giovane ma che sta offrendo un palcoscenico importante in Umbria. Un palcoscenico che permette ai piccoli e giovani imprenditori di mostrarsi sul mercato senza l’ombra dei colossi del vino. Continua a leggere.

Aglianico a Roma 2019. Racconto in calici.

Aglianico a Roma
Aglianico a Roma

Con la seconda edizione di “Aglianico a Roma” la capitale ha trovato il suo punto di riferimento per quanto riguarda uno dei vitigni più importanti della penisola.  L’evento organizzato da Riserva Grande ha ottenuto un successo che non fa altro che confermare i buoni auspici dell’anno precedente. Se il 2018 era stata l’edizione di lancio, quella del 2019 proietta “Aglianico a Roma” tra le manifestazioni da non perdere. Continua a leggere.

Sangiovese purosangue. Le nostre degustazioni.

Sei cantine sul nostro taccuino

sangiovese purosangue
sangiovese purosangue

Sangiovese purosangue Roma 2019. Enoclub Siena inanella un altro successo con l’ottava edizione del Sangiovese Purosangue a Roma. L’hotel Radisson Blu si conferma scelta azzeccata come location. Facilmente raggiungibile per chi sceglie treni e mezzi pubblici. Facilità di parcheggio per chi preferisce la propria auto. Circa 65 aziende pronte a rappresentare 5 regioni per uno dei vitigni più importanti della penisola. Un’occasione da non perdere per conoscere e scoprire le ultime annate del Sangiovese e, come da tradizione, anche qualche vecchio top player. La Toscana, inevitabilmente, fa da padrone di casa essendo la regione più rappresentata. Continua a leggere

Il Wine Show Todi cala il tris d’assi.

wine show
wine show

Il Wine Show Todi cala il tris d’assi. Per il terzo anno consecutivo il Wine Show Todi riscuote successo. La terza edizione registra un passo avanti rispetto l’anno precedente, così come la seconda edizione aveva mostrato miglioramenti rispetto alla prima. Insomma un trend in continua crescita senza registrare scivoloni da parte degli organizzatori che possono vantare numeri importanti. Sono stati quasi 4000 i visitatori che hanno animato l’evento.  Continua a leggere

Degustanzio, buona la prima

DEGUSTANZIO, BUONA LA PRIMA. DegustAnzio riuscita al primo ciak. Venerdi 25 maggio si è registrata una buona affluenza dei visitatori che, nonostante l’evento si concludesse alle ore 22, alle ore 21 c’era ancora una fila considerevole alla cassa. A fronte di 15 euro veniva rilasciato un bicchiere da degustazione, una mappa dell’intero percorso con 30 degustazioni a disposizione e una tracolla porta bicchiere.

L’evento è stato promosso dall’associazione commercianti di Anzio che facendo forza sulle loro finanze hanno proposto un tour enogastronomico alla scoperta della cucina locale abbinata ai vini del territorio.I ristoratori di Anzio e i locali di questa città non hanno certo di bisogno di promozione. Da tempo ormai sono punto di riferimento indiscutibile per chi vuole mangiare sul litorale romano. Locali che sapientemente abbinano qualità e ospitalità. Continua a leggere

Sette buoni motivi per non perdersi il Wine show a Todi

wine show todi 2018

Torna il wine show per la terza volta. La location è stata spostata a Todi, rimane sempre in terra umbra distanziandosi poco meno di 35 chilometri da Orvieto, dove si sono volte le precedenti edizioni. Edizioni che ci hanno piacevolmente impressionato per organizzazione e ospitalità. Il giorno 9 e 10 giugno non  potremo mancare. Per quali motivi? Diversi. Abbiamo fatto un check delle opportunità che troviamo in questo evento che riassumiamo in breve in 7 punti ( ma potrebbero essere molti di più). Continua a leggere

Vinitaly tra rivelazioni e rilevazioni

Abbiamo aspettato i primi dati ufficiali e le prime impressioni sul Vinitaly. Volevamo avere dati significativi prima di analizzare la forza di questo evento. Durante il nostro viaggio tra gli stand abbiamo deciso di dedicare una giornata ad osservare e misurare. Intenti sicuramente meno gradevoli del godimento dell’attività degustativa ma vi assicuro che a questo piacere non abbiamo rinunciato. Continua a leggere